menu

Esposito Costantino

Costantino Esposito è Ordinario di Storia della filosofia presso l'Università di Bari «Aldo Moro». Ha lavorato sul pensiero di Martin Heidegger, Immanuel Kant e Francisco Suárez, seguendo il filo conduttore di una storia della metafisica. Oltre a numerosi saggi pubblicati in Italia e all’estero, ha curato l’edizione italiana delle "Lezioni di filosofia della religione" di Kant (Bibliopolis, Napoli 1988), delle prime tre "Disputazioni metafisiche" di Suárez (Bompiani, Milano 2007), e una nuova edizione italiana della kantiana "Critica della ragion pura" (Bompiani, Milano 2007). Dal 2001 è direttore (insieme a P. Porro) dell’Annuario internazionale di storia della metafisica «Quaestio». Con altri studiosi (G. Maddalena, M. Savini e P. Ponzio) ha curato una serie di Letture di filosofia, nate proprio al Meeting di Rimini, rivolte ad un pubblico non solo accademico e pensate per un uso didattico. Sono apparsi finora i volumi (tutti presso le Edizioni di Pagina, Bari): "Finito infinito" (2002, 2004), "Bellezza e realtà" (2003, 2004), "Felicità e desiderio" (2004), "Errare è umano" (2005), "Il potere della libertà" (2008). Tra le pubblicazioni rivolte ad un più vasto pubblico ricordiamo anche: "Una ragione inquieta. Interventi e riflessioni nelle pieghe del nostro tempo", Edizioni di Pagina, Bari 2011. Nel 2016 è apparsa presso l’editore Laterza (Roma-Bari) la nuova edizione del Manuale in 3 volumi per le scuole superiori e l’Università scritto con Pasquale Porro e intitolato “I mondi della filosofia”. Tra i suoi ultimi lavori, "Introduzione a Heidegger", il Mulino, Bologna 2017.


Ultimo aggiornamento: 17/07/2018