menu
menu
Iscrizione newsletter

Voglio fare di me un Uno.
L' esperienza educativa di don Didimo Mantiero.

- Mostra PAD. A1

“È vero, molta gente scrive e parla della gioventù, ma lo fa come se si trattasse di una cosa ora utile, ora fastidiosa, ora dannosa. E intanto la gioventù, quella vera che ci cresce intorno, non ha più dove posare la «testa»”.
Da questa constatazione di don Didimo Mantiero nasce 50 anni fa a Bassano del Grappa il “Comune dei Giovani”, Un itinerario di educazione alla fede che ha come frutto una mentalità cristiana esercitata nelle responsabilità culturali, sociali e politiche. Un’esperienza dedicata e che vede ora giovani dai 15 ai 30 anni, capaci di vivere senza fratture e ribellioni nella sequela degli adulti che li hanno preceduti, adulti che vivono oggi un’esperienza più matura e compiuta nella Scuola di Cultura Cattolica.

Nell’anno in cui ricorrono i 100 anni dalla nascita di don Didimo, la mostra vuole presentare al visitatore la figura di questo umile parroco veneto del Novecento, promotore di una costellazione di attività (la Dieci, la Scuola di Cultura Cattolica e il Comune dei Giovani che combina al suo interno diverse realtà sportive, culturali e musicali) il cui senso risiede nell’intento di educare alla dimensione del tutto e nell’impegno di insegnare la responsabilità dell’unità e del bene comune. Tutto questo si può riassumere nella straordinaria frase di don Didimo, titolo della mostra: “Voglio fare di me un UNO”.


A cura dell’Associazione Opere di don Didimo Mantiero.

Mostra curata da